Unix - Live FREE or DIE!
Scritto da Administrator   
Giovedì 15 Marzo 2007 15:42
Image
 
 
Cos'è Unix? I più risponderebbero con un semplice ed asettico "Un sistema operativo". In realtà Unix è molto di più! Unix è una filosofia, un modo di pensare, quasi uno stile di vita.
Unix è oggi uno dei sistemi operativi più longevi  e contemporaneamente più aggiornati ed attuali nel mondo degli elaboratori, le sue caratteristiche congenite di "semplicità", pulizia progettuale e di interoperabilità ne hanno fatto uno dei leaders incontrastati nel settore dei sistemi operativi per computers di tipo dipartimentale/server/calcolo massivo.
Attualmente tramite uno dei suoi dialetti più conosciuti, Linux, sta piano piano conquistando uno spazio sempre più ampio anche nell'informatica personale, dove sino ad oggi hanno regnato incontrastati sistemi operativi come Microsoft Windows e Mac OS.

Ma andiamo con ordine, facciamo un breve riassunto di quella che è la storia di Unix, come nasce e come si evolve nell'arco di quasi quarant'anni di vita:

Durante gli anni 1960 un gruppo di persone dei "Bell Laboratories" stava sviluppando un sistema operativo multi-utente chiamato Multix. I Laboratori Bell si ritirarono dal progetto nel 1969 proprio quando Multix stava diventando troppo grande e troppo complesso. Uno dei programmatori dei Laboratori Bell, un ragazzo chiamato Ken Thompson, continuò a pensare ad un ambiente in "Time-Sharing" (a condivisone di tempo) che chiamò Unix (UNiplexed Information and Computing System) come gioco di parole derivato da Multix.

Insieme a Thompson c'erano altri personaggi che fanno parte del ghota di Unix come Dennis Ritchie. Il progetto fu giustificato come un software di preparazione alla documentazione, ed infatti il primo utente di Unix lo utilizzò nell' ufficio brevetti della Bell proprio come sistema software di documentazione per i brevetti.

Dennis Ritchie scrisse un compilatore per il linguaggio C (derivato dal bcpl e dal b)  che poteve essere eseguito da  Unix, nel 1973 Thompson e Ritchie riscrissero il kernel di Unix in C. Tutte le caratteristiche dei moderni Unix si basano su questa versione e il doppio orientamento (sistema operativo orientato alla programmazione e sistema per la preparazione alla documentazione) venne ritirato, Unix era finalmente ed ufficialmente un sistema operativo a tutti gli effetti.

 

Image

 

(Ken Thompson e Dannis Ritchie mentre lavorano su Unix sul mitico DEC PDP)

La AT&T, che all'epoca non aveva un forte mercato nei computers, rilasciò il codice sorgente di Unix ma tenne il marchio, questa "benevolenza" portò alla proliferazione di versioni differenti di Unix, una famiglia di Unix fu sviluppata in California nell' università di Berkeley, queste versioni furono chiamate "BSD" (Berkeley Software Distribution), un altra famiglia di Unix è quella della AT&T che venne chiamata "Sistem Five", "System Seven" ed infine "System V" la quale ha avuto ulteriori release. Con il passare degli anni diversi costruttori di computers hanno sviluppato il loro dialetto di Unix per pilotare i loro sistemi, una lista non esaustiva per esempio può essere la seguente:

  • Sun Microsystem: SunOS - Solaris (piattaforma SPARC - x86)
  • Silicon Graphics: Irix (piattaforma MIPS)
  • IBM: Aix (piattaforma PowerPC - IBM)
  • Digital: Ultrix (piattaforma VAX) - OSF-1 (piattaforma Alpha) - Tru64 (piattaforma Alpha)
  • Siemens Nixdorf: Sinix
  • SCO: Sco Unix SystemV (x86)
  • Tanebaum: Minix (codice sorgente)
  • NeXT: NeXTStep (piattaforma motorola 680x0)
  • Apple: OsX (piattaforma PowerPC - Macintosh)
 
E poi ci sono le varianti Free o OpenSource dispobili per quasi tutte le piattaforme HW presenti sul mercato (con particolare menzione di NetBSD, praticamente gira su tutte le piattaforme HW):
 
  • NetBSD
  • FreeBSD
  • OpenBSD
  • Linux

Ricapitolando le date fondamentali di Unix possiamo identificare :

  • 1969 Viene scritta la prima versione in Assembler DEC PDP-7.
  • 1970 Thompson e Ritchie portano Unix su un DEC PDP-11/20 ed il linguaggio di sviluppo diventa il C.
  • 1973 Ritchie e Thompson riscrivono il kernel di Unix interamente in C.
  • 1974-1977 Il codice sorgente di Unix viene distribuito liberamente alle università americane.
  • 1978 Viene rilasciata la settima versione di Unix, questa versione fu sviluppata espressamente con lo scopo della portabilità dello stesso sistema operativo su più archietture hardware, inoltre con la versione 7 la AT&T annuncia che è sua intenzione far pagare la royalty sulle licenze del codice sorgente di Unix
  • 1979 AT&T annuncia la sua intenzione di commercializzare Unix in risposta alla creazione di BSD Unix, la DARPA sponsorizza lo sviluppo di internet su BSD Unix.
  • 1983 AT&T rilascia la versione commerciale di Unix System V, BSD rilascia la versione 4.2
  • 1987 AT&T Unix System V rilascia la release 3. e BSD la versione 4.3, infine AT&T e SUN insieme cooperano per rilasciare una versione di Unix che unisca la System V e la BSD, viene sviluppato al MIT il sistema grafico client/server X-Window che verrà implementato sui sistemi Unix.
  • 1990 AT&T rilascia Unix System V release 4 la versione che riunifica tutte le varianti in uno "standard" Unix. Intanto altri importanti produttori di HW (tra cui DEC, HP, IBM) si associano per creare OSF (Open Software Foundation) che si baserà su System V r4 per la creazione di uno standard Unix, SUN si dissocia e continua la sua strada da sola.
  • 1991 Viene rilasciato OSF-1 (attualmente viene implementato pienamente solo da DEC, mentre altri produttori lo implementano solo in parte). Iniziano a presentarsi i primi cloni come Linux e FreeBSD.
  • 1992 SUN sviluppa Solaris OS, un derivato di System V r4 con implementato il supporto per il multiprocessing simmetrico.
  • 1993 Viene effettuato un porting free del sistema X-Window su piattaforma Intel (XFree86)
  • 1994 Novell che aveva acquistato i diritti ed il sorgente di Unix da AT&T decide di trasferire i diritti del marchio e le specifiche a "The Open Group" che all'epoca si chiamava "X/Open Company".
  • 1995 Linux, un clone Unix scritto da Linus Torvalds diviene uno dei sistemi operativi sviluppati attraverso Internet e si afferma come piattaforma software Internet per antonomasia, sviluppato originalmente solo su piattaforma Intel386 viene portato anche su piattaforme Alpha, Sparc, Mips e 680x0.
  • 1996 Il Kernel di Linux raggiunge la versione 2.0, il sistema operativo appare sempre più solido e dalle grandi potenzialità, giganti come Microsoft e Sun cominciano a preoccuparsi.
  • 2001 Esce la versione 2.4 del Kernel di Linux, simmetrical multi processing, multi threading e gestione avanzata della memoria portano Linux a competere nel mondo dei sistemi operativi per server di fascia medio/alta.
  • 2003 Arriva il Kernel 2.6, Linux è maturo per operare sia nel mondo dei supercomputers (NASA Columbia Supercomputer) sia nel mondo dei personal computers (Linspire - RedHat - Novell-SuSe).
(..... continua)
Ultimo aggiornamento Domenica 13 Febbraio 2011 19:16